La UE sostiene il Marocco sulle energie pulite

La stazione solare di Oarzazate, la cui realizzazione necessiterà un finanziamento di 2,3 miliardi di euro, sarà, con una copertura di oltre 3mila ettari ed una capacità di produzione di 500MW, una delle più grandi al mondo.

16 luglio – 16 LUG – L’Unione Europea sostiene pienamente l’impegno del Marocco in favore di un economia verde e desidera accentuare la propria cooperazione con il Regno in questo campo, in particolare per quanto riguarda la seconda fase del progetto della centrale solare di Ouarzazate.

La UE regala 126 milioni di euro al Marocco per sostenere la riforma sanitaria

E’ quanto detto, all’agenzia di stampa marocchina MAP, da Marlene Holzner, portavoce del Commissario europeo per l’Energia.
La Holzner ha inoltre ricordato come già la prima fase della centrale di Ouarzazate abbia beneficiato di sovvenzioni del Femip, il Fondo Euro Mediterraneo di Investimento e Partenariato, e di prestiti concessi dalla Banca europea di investimento, oltre all’impegno importante di diversi stati membri dell’Unione.

La stazione solare di Oarzazate, la cui realizzazione necessiterà un finanziamento di 2,3 miliardi di euro, sarà, con una copertura di oltre 3mila ettari ed una capacità di produzione di 500MW, una delle più grandi al mondo.
L’attivazione della prima fase della centrale è prevista per l’inizio del 2014. (ANSAmed).

Marocco: aborti per timore di espulsione da nucleo familiare e delitti d’onore

Marocco, fatwa contro reporter per diritti donne appoggiata da 3 religiosi

Marocco, giornalista difende la libertà: imam esorta i ”credenti di Allah” a ucciderlo

Condividi

 

bresup

Articoli recenti