Effetto Monti: debito pubblico 1966 miliardi, aumento di 17 miliardi in un mese

16 luglio – AGI) Roma – Il debito delle Amministrazioni pubbliche e’ aumentato di 17,1 miliardi a maggio rispetto al mese precedente, raggiungendo un nuovo massimo storico pari a 1.966,3, aumento attribuibile principalmente all’aumento delle disponibilita’ liquide detenute dal Tesoro (di 8,3 miliardi, a 35,8), al fabbisogno (6,2 miliardi), a scarti di emissione (2,3 miliardi) dovuti all’emissione di titoli sotto la pari, alle variazioni del cambio (0,2 miliardi). E’ quanto si rileva nel Supplemento al Bollettino Statistico di Bankitalia dedicato alla finanza pubblica .

Condividi