UE: altri fondi a paesi del sud Mediterraneo, 150 milioni di euro extra oltre i 700 già previsti

BRUXELLES, 06 LUG – Nuovi fondi in arrivo dalla Commissione europea per i progetti nei paesi vicini dell’Ue per la costruzione di strade, lotta ai cambiamenti climatici, energia e sostegno alle imprese. Bruxelles ha deciso infatti di finanziare con 150 milioni di euro extra il meccanismo del Neighbourhood Investment Facility (NIF) dell’Unione europea per il 2012, oltre ai 700 milioni di euro gia’ previsti per il periodo 2007-2013, di cui 395 milioni di euro gia’ stanziati.

Nel 2011 il Nif ha erogato 91,3 milioni di euro di contributi ai paesi partner del Sud, incluso il finanziamento del progetto di estensione della metropolitana del Cairo.

Secondo il commissario Ue alle politiche di vicinato, Stefan Fule ”il Nif aiuta i partner a fare la differenza in settori dove e’ piu’ necessaria, come energia, trasporti, ambiente e sociale”. ”Aiuta a generare ulteriori risorse finanziarie – ha aggiunto Fule – e a finalizzare progetti concreti”.

Grazie al Nif e’ stato creato il Fondo europeo di vicinato ‘Sanad’ (che significa sostegno in arabo), per aiutare micro, piccole e medie imprese particolarmente colpite dalla crisi finanziaria nei paesi vicini del Sud. (ANSAmed)

Condividi

 

bresup

Articoli recenti