Donna incinta uccisa e bruciata a Trapani, figli smentiscono il padre

TRAPANI, 6 LUG – Emergono nuovi particolari sull’uccisione di Maria Anastasi, 39 anni, incinta al nono mese, il cui cadavere semi carbonizzato e’ stato trovato ieri nelle campagne di Trapani. La procura di Trapani ha disposto il fermo, con l’accusa di omicidio, del marito della donna, Salvatore Savelli.

Secondo quanto hanno dichiarato i tre figli della coppia, che hanno smentito la versione iniziale del padre, i genitori si sarebbero allontanati insieme all’amante dell’uomo che era andata a vivere nella loro casa. (ANSA).

Condividi

 

One thought on “Donna incinta uccisa e bruciata a Trapani, figli smentiscono il padre

Comments are closed.