Servizi segreti, allarme anarchici: Puntano radicalizzare lotte

27 FEB – Gli anarco-insurrezionalisti puntano a ”infiltrare le manifestazioni di protesta” per ”radicalizzare le espressioni di dissenso e provocare disordini e incidenti”.

Lo affermano i Servizi segreti nella Relazione al Parlamento.

Secondo gli 007, poi, la crisi economica e’ per il movimento antagonista una ”favorevole opportunita”’ per ”radicalizzare il disagio sociale”, ma la congiuntura e’ anche ”destinata ad accrescere i margini di infiltrazione criminale nel tessuto imprenditoriale”.

La strategia di ”infiltrazione” potrebbe essere seguita da ”compagini dell’area” anarco-insurrezionalista in occasioni di manifestazioni e cortei ”riguardanti specifiche tematiche o vertenze territoriali o grandi questioni sociali, economiche e occupazionali”.

”In linea generale – spiega la relazione – sia a livello locale sia in ambiti di piu’ ampia contestazione, continua a profilarsi il rischio di derive violente per il possibile inserimento, nel quadro di legittime espressioni del dissenso, di gruppi o soggetti che, anche sull’onda del ‘ribellismo distruttivo”’, intendano ”praticare elevati livelli di contrapposizione”.

Condividi