D’Alema crede che la crisi sia solo italiana e se la prende con Berlusconi

Roma, 3 gen – Il governo ”deve cercare di non farsi troppo condizionare nelle sue scelte, che sono necessarie”. Lo afferma il presidente del Copasir, Massimo D’Alema, in un’intervista al Messaggero.

Secondo l’ex premier, Monti deve evitare condizionamenti ”innanzitutto da Berlusconi, dalla destra. Non siamo certo noi che freniamo sulle liberalizzazioni. Smettiamola con la continua giaculatoria sui partiti, evitiamo i tipici giochi qualunquistici. I partiti sono diversi, quelli di destra e di sinistra propugnano tesi opposte. La disinvoltura con la quale Berlusconi fa finta di non essere stato lui a portare l’Italia nella situazione attuale e’ sconcertante”.

Condividi