Polacco ubriaco sfoga rabbia in casa, arrestato

PIACENZA – Picchia ferocemente moglie e figlio di 8 anni, ora rischia il carcere.
Già noto alle forze dell’ordine, un uomo di 38 anni originario della Polonia è rientrato a casa completamente ubriaco ed ha sfogato i fumi dell’alcool e la sua ira su moglie e figlio di soli 8 anni, picchiandoli con calci e pugni.

Per di più pare che la moglie sia anche incinta di 3 mesi ed ha riportato una frattura del setto nasale, trauma cranico e una prognosi di 3 settimane per la donna e il bambino che sono ricoverati all’ospedale di Piacenza.

E’ stato bloccato in via Manzoni poco lontano dall’abitazione, per lui il fermo con l’accusa di lesioni gravi e maltrattamenti.

 

Condividi