Rabbia inglese – Londra brucia, scontri e violenza

Si stanno estendendo alle principali città del Paese i disordini scoppiati sabato scorso a Londra: nella terza notte di violenze e saccheggi, scontri tra gruppi di giovani a volto coperto si registrano anche a Liverpool, Birmingham, Manchester e Bristol.

La protesta scatenata dall’uccisione di un giovane nero da parte della polizia. In tre giorni 35 poliziotti feriti, oltre 450 persone fermate e 69 incriminate. Cameron è rientrato dalle vacanze. (Fonte AP TELEVISION/SKY) Tratto da Tg3 online del 09/08/2011

Condividi