Renzi: Salvini si scusi con Bellanova e la sua storia

 

“Indegna”. Così Matteo Salvini ha definito Teresa Bellanova, ministra dell’Agricoltura in quota Italia Viva. La sua sanatoria per i migranti braccianti irregolari è stata un flop e per questo il leader della Lega ha promesso agli elettori della Puglia e di tutta Italia di “mandarla a casa” al più presto. Parole che non sono piaciute ai “big” di IV, da Igor Scalfarotto (candidato governatore proprio in Puglia, regione della ministra) a Gennaro Migliore. Ma è Matteo Renzi a rispondere a Salvini con i toni più duri.

“Se solo Salvini comprendesse il senso della parola dignità si scuserebbe con Teresa e con la sua storia. Nel frattempo, comunque, a casa è andato lui: adesso vediamo di farcelo restare”. Lezioni di stile da sinistra. liberoquotidiano.it

Teresa, la storia di una sindacalista di sinistra nella sua enorme villa.

Condividi