Tullio Solenghi: “Grazie di essere Italiani e non tedeschi!”

Tullio Solenghi con un video messaggio ha attaccato la Germania sugli eurobond per l’emergenza coronavirus: “Si sentono ancora una razza superiore” Nel 1953 e nel 1990 la Germania venne “graziata” con enormi cancellazioni di debiti dal resto d’Europa. E ancora: “Gli ricordo che il paziente uno in Europa è un tedesco. “Grazie di essere Italiani e non tedeschi!”.

Condividi