Coronavirus, Spagna: ospedali in crisi, requisiti hotel

Mentre circa un miliardo di persone, stime della France Presse, sono confinate a casa in decine di Paesi nel tentativo di contenere il virus. La velocita’ di propagazione del Covid-19 in Spagna ha, per certi versi, numeri piu’ preoccupati rispetto all’Italia, che e’ ancora il malato piu’ grave d’Europa ed il secondo del mondo. I contagiati, dopo 21 giorni da quanto tutto e’ cominciato li’, sono balzati a quasi 25.000, 5.000 nelle ultime 24 ore, e 1.326 morti, 324 in piu’.

Rispetto all’Italia, inoltre, la Spagna ha meno letti di terapia intensiva: 4.400 rispetto a 5.090. E oltre 1.600 sono gia’ stati occupati. Gli hotel ormai chiusi vengono requisiti per accogliere i malati. Nella capitale Madrid è concentrato un terzo di tutti i malati del Paese.

Condividi