Coronavirus, Spagna: morto agente Guardia Civil, aveva 37 anni

Il decesso di un agente della Guardia Civil spagnola terrorizza l’Europa intera e restituisce la drammaticità dell’emergenza coronavirus. Il 37enne non aveva patologie pregresse e prestava servizio normalmente, eppure è morto dopo aver contratto il Covid-19. Il suo caso ha scosso molto l’opinione pubblica spagnola: nel giro di pochi giorni è passato dal lavorare senza problemi all’ospedalizzazione e poi alla morte.

La Guardia Civil ha espresso lo sconcerto per quella che ha definito una “tragedia”, che purtroppo rimarca la gravità della situazione: in Spagna sono 14716 i casi ufficialmente confermati, c’è stata una crescita del 18% nelle ultime 24 ore. A conferma del fatto che il coronavirus non è più un problema dell’Italia, ma dell’Europa intera. liberoquotidiano.it

Condividi