Crescita, Gentiloni: Italia ultima nella UE

La Commissione Europea rivede al ribasso la crescita dell’Italia per il 2020. Secondo le previsioni economiche di inverno, il Pil italiano salirà dello 0,3% (quelle d’autunno indicavano lo 0,4%). L’Italia è fanalino di coda nell’Ue per crescita, penultime sono Francia e Germania con l’1,1%. La crescita più alta si registra a Malta, in Romania e in Irlanda, rispettivamente con 4%, 3,8% e 3,6% nel 2020.

“Nel quadro di un rallentamento generale della crescita economica dell’eurozona, il rallentamento è più accentuato in Italia. Il Paese risente come altri di alcuni fattori esterni, in particolare su industria e export, ma ci sarà bisogno di lavorare molto”, ha affermato il commissario europeo agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, che si è detto “certo che il governo instaurerà un dialogo con la Commissione perché questo lavoro vada nella giusta direzione”. (ITALPRESS).

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

One thought on “Crescita, Gentiloni: Italia ultima nella UE

Comments are closed.