Torino, stupro in stazione: arrestato tunisino

Condividi

 

È stato convalidato oggi il fermo di un cittadino tunisino di 23 anni autore, lo scorso 30 gennaio, di una violenza sessuale nei confronti di una giovane ragazza. Lo scrive  www.torinoggi.it

Nel primo pomeriggio di giovedì della scorsa settimana, il ventitreenne ha avvicinato la ragazza in via Nizza offrendole della droga. Dopo qualche insistenza, la giovane ha accettato la proposta di fumare della “roba” insieme, con la promessa di ricevere una “pallina” gratis. Lo ha dunque seguito in un “posto tranquillo”: la stazione Porta Nuova. Un volta all’interno, i due si sono incamminati lungo una banchina fino al fondo, dove hanno attraversato i binari e sono saliti su un vagone in sosta.

A quel punto il giovane ha estratto lo stupefacente, ma prima di consumarlo ha avanzato proposte sessuali che la giovane ha prontamente rifiutato. Lui l’ha allora minacciata, abusando poi sessualmente di lei.

Il giorno successivo la vittima ha denunciato tutto alla polizia. Subito sono iniziate le indagini e le ricerche dell’uomo da parte degli uomini del Commissariato San Paolo, che hanno individuato arrestato il violentatore martedì pomeriggio, proprio in via Nizza nei pressi di Porta Nuova.

www.torinoggi.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -