Firenze, buca in strada: disabile cade e muore

Firenze, 15 gennaio 2020 – Una brutta caduta a causa di una buca in strada, nel pieno centro di Firenze, la corsa in ospedale, il peggio che sembrava passato. Poi l’arresto cardiaco che la sera se l’è portato via. È morto ieri l’altro Niccolò Bizzarri, studente di 21 anni,  iscritto a Lettere Antiche.

Niccolò – scrive La Nazione – soffriva dalla nascita di una malattia degenerativa (la sindrome di Duchenne) che lo aveva progressivamente costretto alla disabilità motoria, tanto da vivere gli ultimi dieci anni in carrozzina.

Ieri l’altro, alle 13,30, come sempre è uscito dalla biblioteca di Lettere in piazza Brunelleschi: pieno centro, appena una manciata di metri dal Duomo. La pavimentazione è in pietra, ed è molto accidentata, piena di buche e di trappole che l’amministrazione comunale provvederà a far coprire solo nelle ore immediatamente successive all’incidente.

Troppo tardi. «Niccolò era sulla strada, perché lì il marciapiede è molto stretto – racconta Filippo Ungar, suo amico e rappresentante degli studenti in Senato accademico per Lista Aperta -. Su una buca, la carrozzina si è ribaltata. Nicco, cadendo in avanti, si è ferito in faccia, tanto da perdere un dente. Non riusciva poi a muovere il braccio destro. Immediata la corsa in ospedale, a Santa Maria Nuova, dove è stato trattenuto tutto il pomeriggio».

«Ma dopo poco ha avuto un arresto cardiaco – sospira Filippo».

Adesso il suo corpo è a Careggi, a medicina legale, per tutti gli accertamenti del caso.

Condividi