Caffè più caro, algerino insegue barista col coltello: arrestato

Il rincaro di una tazzina di caffé. Tanto è bastato a scatenare questa mattina, al complesso commerciale Boario centro di Darfo, una scena di quelle alle quali si pensa di poter assistere solo guardando un film d’azione. Già, perché un cliente non ha esitato ad impugnare un coltello al culmine di un diverbio avuto con il barista dopo che questi gli aveva chiesto il pagamento del caffé con ritocco da anno nuovo.

Come scrive il giornaledibrescia.it, ne è derivata una vera e propria caccia all’uomo culminata con l’arresto dell’uomo da parte dei carabinieri, che hanno dovuto far ricorso allo spray urticante per placarne la furia.

Protagonista dell’episodio un 52enne algerino già noto alle forze dell’ordine che, brandendo il coltello si è letteralmente messo a rincorrere il barista con cui poco prima aveva avuto la discussione.

La scena ha chiaramente spaventato le decine di clienti presenti ma in pochi minuti quattro diverse pattuglie dell’Arma sono arrivate sul posto. Ma neppure davanti ai militari il magrebino si è calmato, né tantomeno ha gettato a terra il coltello. Alla fine, è stato arrestato per violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Condividi