Trump ai ‘democratici’: non avete mai accettato la sconfitta della Clinton

Trump accusa i Democratici di aver dichiarato guerra aperta alla democrazia negli Stati Uniti avviando il processo di impeachment a suo carico, in assenza di riscontri di fatto o testimoni diretti. ”Procedendo con l’impeachment illegale stai violando i tuoi giuramenti d’ufficio, stai infrangendo il giuramento alla Costituzione e stai dichiarando guerra aperta alla democrazia americana”, afferma Trump nella lettera inviata oggi ai Democratici e sera pubblica.

L’inquilino della Casa Bianca ha quindi attaccato Pelosi e i Democratici. ”Tutti, inclusa tu, sanno cosa sta realmente accadendo. Il tuo candidato scelto dal tuo partito (Hillary Clinton) ha perso le elezioni nel 2016 e tu e il tuo partito non avete mai accettato questa sconfitta. Avete trascorso tre anni consecutivi nel tentativo di rovesciare la volonta’ del popolo americano e annullare il suo voto. Guardate alla democrazia come ad un nemico! ”

Trump ha definito l’impeachment un colpo di Stato illegale, e ha affermato che qualsiasi membro del Congresso che votera’ a sostegno mostrera’ solo ”quanto detesti veramente l’ordine costituzionale americano”.

Il presidente sostiene che i Democratici stiano tentando di distrarre i cittadini statunitensi dai risultati economici conseguiti dalla sua amministrazione e dai numeri sulla disoccupazione storicamente bassi, ricordando che i Democratici esprimevano pubblicamente la volonta’ di porre Trump in stato di accusa sulla base di un pretesto qualsiasi sin da prima del suo insediamento. Negli Usa, frattanto, i sondaggi fotografano un calo del consenso pubblico al processo di impeachment ai danni del presidente. ilnazionalista.it

La reazione di una “democratica” USA all’elezione di Trump

 

Condividi