Straniera morde e tenta di accoltellare poliziotti: si rompe la fondina

Morde, usa spray urticante e tenta di accoltellare i poliziotti a cui si rompe la fondina. Paoloni (Sap): «In queste condizioni il tragico epilogo è dietro l’angolo»

«Continuiamo purtroppo l’amara conta delle aggressioni nei confronti delle Forze dell’ordine. L’ultima in ordine di tempo, estremamente grave, è avvenuta ieri a Vercelli, dove ai colleghi si è anche rotta la fondina, oltre ad aver rischiato di essere accoltellati».

A denunciarlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap).
«I colleghi sono intervenuti per sedare una lite tra uomo e donna stranieri. La donna – spiega Paoloni – in forte stato di agitazione, ha preso a morsi i colleghi, ha sferrato un pugno al volto ad uno di loro, ha utilizzato uno spray urticante e, nella concitazione, ha anche afferrato un coltello. Fortunatamente – prosegue Paoloni – nonostante la violenza subita e la rottura della fondina con caduta dell’arma, i colleghi sono riusciti a bloccare la donna evitando il peggio. Non ci stancheremo mai di dire che situazioni come questa, potrebbero essere risolte tranquillamente con dotazioni adeguate come ad esempio il taser. In questo modo – conclude – senza tutele, senza idonee dotazioni, senza specifici protocolli, ci esponiamo a rischi e responsabilità eccessive. Il rischio di un tragico epilogo è dietro l’angolo e come detto anche dal Capo della Polizia qualche giorno fa, per 4 euro di straordinari l’ora».

Roma, 17 dicembre 2019 – COMUNICATO STAMPA

Condividi