Migranti, chiesta autorizzazione a procedere contro Salvini per sequestro di persona

Salvini, “chiesta autorizzazione a procedere per sequestro di persona”. “Oggi mi è arrivata questa. Sarei colpevole di reato di sequestro di persona aggravato per aver ‘privato della libertà personale 131 immigrati presenti sulla nave Gregoretti’. Rischio fino a 15 anni di carcere. Questo è il più grave“.

Lo ha detto l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini ieri sera a Fuori dal coro su Rete4 mostrando la lettera con la quale gli è stata notificata la richiesta dell’autorizzazione a procedere nei suoi confronti avanzata dal Tribunale dei Ministri di Catania al presidente del Senato

“Ritengo che sia una vergogna che un ministro che ha difeso i confini del suo Paese possa essere processato per essersi occupato della sicurezza dei suoi cittadini. Vorrei sapere quanto costerà alla collettività questo processo”, ha aggiunto, sottolineando: “Mi spiace che tribunali italiani, oggi intasati, debbano perdere tempo per indagare un ministro che ha fatto quello che gli italiani gli hanno chiesto di fare”. La scorsa estate 131 migranti furono trattenuti per diversi giorni a bordo della nave militare Gregoretti; il tribunale dei ministri di Catania ha quindi espresso parere rispetto opposto al procuratore Zuccaro che aveva chiesto l’archiviazione per Salvini.

www.today.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi