Brexit, Johnson: via dalla UE il 31 gennaio

EPA/ANDY RAIN

“Andremo avanti e realizzeremo la Brexit senza indugi e nei tempi stabiliti”, usciremo “uniti” dall’Ue: così Boris Johnson dopo la netta vittoria alle elezioni, commentando stamattina a Londra i risultati del voto e prospettando il divorzio da Bruxelles, come promesso, per il 31 gennaio. “Abbiamo spezzato lo stallo”, ha detto, affermando che “la miserabile minaccia di un secondo referendum è stata sventata“.

Il premier conservatore ha prospettato un voto in parlamento prima di Natale e ha detto di volere ora mettere mano a tutti gli aspetti più importanti per una vera svolta del Paese, citando innanzitutto il Servizio sanitario nazionale, ma anche le scuole, la polizia, la ricerca, la volontà “di rendere questo Paese il più verde e il più ricco”. Poi ha concluso, in perfetto stile BoJo: ma prima, amici miei, andiamo avanti e facciamo anche colazione”. (askanews)

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi