Nigeria: prigionieri in una scuola islamica, liberati altri 150 ragazzi

Condividi

 

Questa è stata la quarta operazione di questo tipo in un mese e porta il totale di persone liberate dalle scuole religiose nel nord della Nigeria a oltre 1.000. Il raid servirà ad esercitare maggiori pressioni sul presidente Muhammadu Buhari affinché agisca sulle scuole islamiche non regolari chiamate Almajiris che, secondo gli esperti, insegnano a milioni di bambini in tutto il nord musulmano del paese.

Il governatore dello stato di Kaduna, Nasir El Rufai, ha ordinato il raid contro la scuola islamica di Rigasa, hanno detto i funzionari. A differenza delle altre scuole, almeno 22 dei 147 prigionieri rilasciati erano donne, ha detto a Reuters Hafsat Baba, commissario di Kaduna per i servizi umani. Non si conoscono le condizioni delle persone liberate.



Un funzionario ha detto a Reuters che la scuola era di proprietà dello stesso uomo che possedeva una delle scuole controllate nel vicino stato di Katsina all’inizio di questa settimana ed era già stata arrestato dalla polizia.

Le persone liberate da altre scuole nell’ultimo mese – compresi due casi questa settimana – sono state incatenate, picchiate e molestate sessualmente.

Il presidente musulmano Buhari, originario di Katsina, ha dichiarato a giugno che avrebbe pianificato di vietare le scuole Almajiris, ma finora non lo ha fatto.

https://af.reuters.com

 

Nigeria: altra scuola coranica dell’orrore, 300 ragazzi abusati

Nigeria, le vittime della scuola coranica: ”catene, torture, abusi sessuali”

Nigeria, raid in una ‘scuola islamica’: bambini incatenati, torturati e violentati

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -