Boschi lancia petizione: «Basta giudicare le donne per come vestono»

Condividi

 

«La ministra Bellanova ha mostrato negli anni le sue capacità. Quando smetteremo di giudicare le donne per come si vestono sarà sempre troppo tardi. Firma anche tu se pensi che sia l’ora di farla finita coi due pesi e due misure tra uomini e donne». Maria Elena Boschi lancia su twitter la petizione per dire basta ai giudizi sulle donne per il loro look.

«Quando smetteremo di giudicare le donne per come si vestono saremo un Paese migliore», si legge sulla petizione pubblicata sul sito dei Comitati azione civile. «La storia di Teresa Bellanova è una storia piena di passione e voglia di fare: una ragazza che si è fatta da sola, lasciando presto gli studi per lavorare. Oggi questa donna libera e indipendente è ministra dell’Agricoltura. Eppure delle donne si continua a far notare l’aspetto fisico, l’abito o le scarpe, ma di un uomo no o comunque molto meno».



«Questo genere di disparità – prosegue il messaggio di Boschi – è insopportabile, e anche se ormai la maggior parte delle donne sa come reagire, ci sono tante su cui insulti e violenza verbale hanno conseguenze anche pericolose. Ha fatto benissimo la ministra Bellanova, donna valida e preparata, a rispondere con una scrollata di spalle agli insulti che le sono arrivati per la sua mise al giuramento al Colle. Eleganza significa prima di tutto rispettare se stessi e il proprio stato d’animo, ogni donna ha il diritto di esprimersi come vuole anche attraverso l’abbigliamento. È anche grazie a donne come Teresa, se il nuovo governo potrà imprimere una svolta decisiva rispetto alla stagione oscurantista di Salvini: voltiamo pagina con la politica dell’odio e degli insulti. Forza Teresa!».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -