Brexit, parlamento fermo fino a 14 ottobre. La regina approva

Il Consiglio privato di sua maestà, riunito a Balmoral, ha approvato la richiesta del primo ministro britannico Boris Johnson di fermare i lavori del parlamento fino al 14 ottobre prossimo, bloccando  gli oppositori al No Deal.

Come riferisce un documento presentato dalla corona britannica, fra il 9 e il 12 settembre dovrebbe venire fermata l’attività del parlamento di Londra.

“Questa mattina ho parlato con Sua Maestà, la Regina, per richiedere la conclusione dell’attuale sessione parlamentare nella seconda settimana di settembre, prima di iniziare la seconda sessione di questo Parlamento con un discorso della regina lunedì 14 ottobre”, ha scritto Johnson in una lettera di due pagine indirizzata ai parlamentari.

Condividi