Danni di guerra alla Grecia, Germania dice no: “questione chiusa”

Condividi

 

BERLINO, 5 GIU – La Germania “è sempre disponibile al dialogo”, ma la questione della riparazione dei danni di guerra alla Grecia “è ormai chiusa sia dal punto di vista giuridico sia da quello politico”.

Lo dice un portavoce del governo tedesco riferendosi alla richiesta avanzata con una nota verbale, e quindi in via formale, dal governo di Atene alla Germania di 377 miliardi di euro di riparazioni di guerra per il secondo conflitto mondiale: è questo il contenuto di una nota consegnata ieri dall’ambasciatore greco a Berlino.



La portavoce non ha commentato la nota verbale mandata da Atene al Ministero degli Esteri tedeschi; “si tratta di un documento confidenziale”, ha spiegato. “Conosciamo bene tutti i danni e le sofferenze che la Germania ha determinato in Grecia durante la guerra, ma la cosa dopo 70 anni è chiusa”.(ANSA).



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -