Orban: guardare pericoli dell’immigrazione senza benda sugli occhi

Condividi

 

BUDAPEST, 15 MAR – “Bisogna fermare il declino dell’Europa, vogliamo un inizio nuovo”: lo ha detto oggi il premier ungherese Viktor Orban in un discorso in occasione della festa nazionale, anniversario della rivoluzione del 1848. Orban spera in una vittoria netta alle elezioni europee di maggio per le forze sovraniste ed anti-immigrazione. “Speriamo che le nazioni europee vedranno più chiaro, senza benda sugli occhi, i pericoli dell’immigrazione, che mettono in pericolo la cultura cristiana del nostro continente”, ha detto ancora.

Secondo Orban, l’Europa ha bisogno di stati nazioni forti, capaci di fermare l’immigrazione incontrollata, e non di “un impero sovranazionale liberale”, rappresentato dalla burocrazia di Bruxelles, paragonabile a Mosca che aveva soffocato la libertà degli ungheresi. “In un impero liberale perderemo tutti la nostra libertà conquistata”, ha affermato. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -