Al Tg1 la propaganda ai microchip sotto pelle

Condividi

 

I ridicoli anticomplottisti, stupidi sguatteri della dittatura globalista (a volte anche gratuitamente), hanno sempre detto che si trattava di fantasie senza alcun riscontro nella realtà. La prova di quanto questa gente sia ottusa è arrivata dal Tg1 dove è andata in onda la propaganda al microchip sotto pelle che dovrebbe “liberare dalla schiavitù delle password.”

Gli anticomplottisti, utili idioti del sistema, considerano falso tutto ciò che non riescono a comprendere, a causa dei loro orizzonti limitati e dell’incapacità di sviluppare ragionamenti deduttivi.

In realtà, il microchip non è affatto una liberazione, ma l’ultimo grado del controllo stringente a cui saremo sottoposti, perdendo ogni barlume di privacy e libertà. Saremo oggetti in mano ai mostri.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -