Una dottoressa a Salvini: “Idiota, gli si otturino le arterie”

di Antonio Amorosi

Feste al fulmicotone per Veronica Ileana Guerci, dirigente medico e responsabile del Servizio trasfusionale dell’ospedale di San Polo di Monfalcone (Gorizia) che su Facebook fa degli “auguri poco ortodossi” a Matteo Salvini che mangia la Nutella a Santo Stefano: “Ma che li si otturino tutte le arterie a sto idiota.. i miei figli sono lì.. e io domani devo andare a lavorare e sto stronzo si mangia il pane con la Nutella”.

Veronica Ileana Guerci è un medico di origini argentine e scrive il commento sotto il post di assessore di un paesino vicino che attaccava Salvini per la Nutella mentre a Catania c’erano le scosse di terremoto. Le parole della dottoressa non sono proprio un sigillo etico alla sua professione e i commenti su facebook non si fanno attendere, soprattutto quando qualcuno scopre che è un medico. La donna cancella il testo ma gli scambi continuano. Il più duro è con un lettore di simpatie leghiste.

Marco Tricarico: “Ma non ti vergogni e ancora lavori in ospedale, ma come fai ad augurare del male, anche se voi comunisti mi state sul cazzo io non vi auguro del male, dovresti vergognarti”.

Veronica Ileana Guerci: “Non mi vergogno di niente e anche voi leghisti mi state sul cazzo. La gente muore sui gommoni e lui si mangia la Nutella.. meglio che mangi lo yoghurt light.. Così sta bene e non ha bisogno di noi. Siete voi leghisti a non avere scrupoli.”

La tv locale Teleantenna parla di bagarre e il caso fa entrare in pista la politica. Il segretario comunale della Lega, Massimo Asquini: “Una persona così poco equilibrata non puó fare il dirigente medico e sta creando un danno di immagine a tutto l’ospedale di Monfalcone”. Il sindaco del Comune, Anna Maria Cisint, chiede l’intervento dei direttori sanitari dell’Azienda Asl e delle altre autorità locali, compreso l’Ordine medico e il governatore Massimiliano Fedriga per il comportamento della dottoressa “che potrebbe” essere non consono “nei confronti di persone con idee politiche diverse dalle proprie.”

Il riferimento implicito è anche al fatto che Veronica Ileana Guerci è stata candidata in una lista civica di sinistra per le ultime regionali del Friuli Venezia Giulia.

Ma in Friuli c’è anche chi la difende. Tra tutti l’ex assessore provinciale di Sel Ilaria Cecot che racconta di un clima invivibile determinato dall’aggressività leghista: “Quella della Nutella è stata vissuta come l’ennesima provocazione visto che una parte del Paese tremava sotto le scosse. Loro, nel tempo, ne hanno fatte di tutti i colori”.  […]

www.affaritaliani.it

Condividi