Macron parla alla Nazione: “Io lotto per voi. Viva la Repubblica, viva la Francia”

ROMA, 10 DIC – “Vedo uno stato di emergenza sociale ed economico della Francia: ne usciremo bene tutti insieme, lo voglio per la Francia, siamo apripista per noi e per gli altri.
Non possiamo restare divisi. Attraversando questa crisi, riconcilieremo i francesi”. Lo ha detto il presidente Emmanuel Macron nel corso del suo intervento in tv dopo la crisi dei gilet gialli. “Prenderò misure già questa settimana”, ha aggiunto, precisando che il governo prenderà misure sociali.

“le sfide su clima e immigrazione richiedono un grande cambiamento”
“Decreto oggi uno stato di emergenza economica e sociale”
“Questa indignazione è condivisa da molti francesi. Abbiamo risposto all’aumento della tassa sul carburante, ma servono misure profonde. La collera è giusta”.

“La mia legittimità deriva dai Francesi, non dalle lobby”
“aumenterò lo stipendio minimo ai francesi”
«Aumenteremo il salario minimo di 100 euro dal 2019»
“Non riprenderemo le nostre vite come prima. Siamo in un momento storico. Dobbiamo cercare dialogo, rispetto, impegno”.
“La collera è giusta in un certo senso servono misure profonde ma saremo intransigenti con la violenza”

Condividi