Boldrini: “La UE ci boccia e Salvini posta i gatti”. Lei postava le pecore!

“Ditemi voi #SeQuestoÈUnMinistro”. Laura Boldrini torna ad attaccare via social il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Questa volta, a sollevare l’indignazione dell’ex presidentA è il riferimento ironico del ministro ad una lettera da Babbo Natale “che, in genere, non le scrive ma le riceve”, precisa Boldrini,

E continua: “in risposta all’avvio della procedura di infrazione contro l’Italia, che fa? Pubblica foto di gattini”. L’ultimo riferimento dell’antifascista di Leu (partito ormai defunto) è al post pubblicato ieri sera su Facebook dal titolare del Viminale in cui, condividendo le foto dei “bambini felini” inviategli da alcuni utenti, ha sostenuto quanto sia “bello avere qualche micio in pagina che porta un po’ di tranquillità serale”.

Ma proprio lei, cosa critica? Mentre la sinistra moriva, la Boldrini infatti non postava gattini, ma pecore!

Condividi