Putin: “Noi andremo in paradiso, ma loro saranno inceneriti”

Il presidente americano Donald Trump ha confermato la sua intenzione di ritirare gli Stati Uniti dallo storico trattato sui missili nucleari con la Russia che fu firmato nel 1987 da Ronald Reagan e dall’allora leader dell’Urss Michail Gorbaciov. Il presidente americano accusa Mosca di aver violato l’accordo.

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

La Russia è pronta ad usare e userà le armi nucleari solo in risposta ad un attacco con le stesse armi. Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin intervenendo al Club di discussione Valdai.

Il nostro concetto è l’attacco contrario… Ciò significa che siamo pronti a usare e useremo le armi nucleari solo in caso di aggressione“, ha detto Putin.

Il presidente ha spiegato che sarà questione di secondi per passare al contrattacco dopo la potenziale aggressione.

L’aggressore deve sapere che il castigo è inevitabile, che sarà ridotto in cenere. Mentre noi, vittime dell’aggressione, come martiri andremo in paradiso. Ma loro semplicemente periranno, perché non avranno nemmeno il tempo di pentirsi!” ha affermato Putin.

it.sputniknews.com

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -