Vaccini, Ricciardi (Oms): Italia bomba a orologeria, immunizzare anche adulti

“Bisogna ricordare che mai come in questo momento è importante la vaccinazione: da questo punto di vista l’Italia è una ‘bomba a orologeria’ perché sono centinaia di migliaia le persone suscettibili a malattie infettive. Nel 1999 fu abolito il certificato per l’iscrizione a scuola e quindi oggi abbiamo adolescenti, adulti e anziani a rischio. Andrebbero vaccinate anche queste categorie, oggi sprovviste di protezione”.

Così Walter Ricciardi, membro dell’Executive Board dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) e presidente dell’Istituto superiore di sanità, oggi a Roma a margine dell’incontro ‘Global Health: l’Italia driver di best practice’. “Il ruolo dell’Italia nella lotta per difendere la salute globale – ha evidenziato all’Adnkronos Salute – è importante perché il nostro Paese è al centro a livello geografico, in un mondo in cui oggi la mobilità è ai livelli più alti da quando esiste l’uomo. Sono problemi che vanno governati, perché queste migrazioni portano potenzialmente anche problemi di salute. Ma l’Italia è importante oltre che geograficamente anche scientificamente, perché ha esperienze, ricercatori e attività da sfruttare al meglio in questa lotta”.



Secondo Ricciardi le sfide più importanti sono “le malattie infettive, che sono quelle che più rapidamente si diffondono con i movimenti dei popoli: è importantissimo proteggere la popolazione italiana, e questo lo si fa proteggendo la popolazione mondiale. Infine, le malattie croniche: diabete, sovrappeso e obesità causate anche dall’alimentazione sbagliata stanno diventando problemi gravissimi anche nei Paesi a basso reddito“.



   

 

 



1 Commento per “Vaccini, Ricciardi (Oms): Italia bomba a orologeria, immunizzare anche adulti”

  1. Monia De Moniax

    cominciasse a vaccinarsi lui e tutti i suoi avi e discendenti fino alla settima generazione. Poi ne riparliamo. Anziché iniettarci Noi tutte le schifezze contenute nei vaccini, si recassero in africa e bangladesh co le navi buoniste e vaccinassero tutti i “migranti” prima di farli “migrare”. Poi potremmo anche discutere. Ma poi, poi, poi…La soluzione: chiudere tutti i pertugi ed utilizzare la guardia costiera sia per GUARDARE le Coste [Confini] che per il trasporto di passeggeri sulle “autostrade del mare”. Non c’è neanche bisogno di farne la manutenzione o estorcere il pedaggio, oops maraggio ! Ecco come si trovano i soldi per i “poveri” e per la flat tax.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -