Un altro morto per febbre del Nilo, sono 17 le vittime in Emilia-Romagna

Condividi

 

Sale a otto la conta delle vittime nel ferrarese del virus West Nile, in quella che verrà ricordata come la stagione più drammatica in quanto a diffusione e gravità delle infezioni portate dalla zanzara culex.

La persona che purtroppo ha perso la vita era un uomo di 74 anni, ricoverato da una quarantina di giorni nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di Cona. Il 74enne si è spento in mattinata, dopo una lunga battaglia contro il virus.

Nell’ospedale Sant’Anna – scrive Estense.com –  sono presenti al momento altre due persone ricoverate per infezione da West Nile, che sono tenute sotto attenta osservazione.

La diffusione del virus africano è da anni una costante per la Pianura Padana, ma il 2018 rappresenta sicuramente l’anno nero per questa malattia, che dall’inizio dell’estate ha già causato 17 morti in Emilia-Romagna, con Ferrara come zona più critica.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -