Migranti, Prefettura chiude il centro di accoglienza di don Biancalani

Pistoia, 27 agosto 2018 – Chiuso per problemi di sicurezza il centro di accoglienza dei migranti di Vicofaro. A comunicarlo al parroco, don Massimo Biancalani, una lettera della prefettura che a seguito dei controlli dei giorni scorsi dei vigili del fuoco e dell’Asl ha imposto al sacerdote di liberare immediatamente i locali dove vivono attualmente i 12 migranti inseriti nel progetto.

Come scrive LA NAZIONE , scatteranno già da questa sera i trasferimenti per i migranti “ufficiali” inseriti nel progetto: 7 andranno a Ramini, uno a Marliana e gli altri troveranno rifugio a casa di don Biancalani.

La chiusura del centro dovrebbe essere provvisoria: don Biancalani ha già dato mandato a un tecnico di effettuare i lavori per permettere il rientro dei migranti nella struttura di Vicofaro.

Destino ignoto, invece, per il centinaio di ospiti “fuori progetto” che gravitavano intorno alla struttura e che rischiano di finire in mezzo a una strada.

La parrocchia è al centro di polemiche perché alcuni migranti ospitati sono stati arrestati per spaccio di droga.

Migrante ospitato in canonica da don Biancalani spacciava droga

Un altro “migrante” ospite di don Biancalani arrestato per droga

Pistoia: prete organizza la preghiera islamica nella basilica “Lo ha detto il papa”

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -