Follia a Perugia: 47enne preso a pugni da nordafricano senza motivo

Follia alla stazione di Santa Maria degli Angeli. Un 47enne di Ancona è stato aggredito – senza alcun motivo – da un giovane nordafricano. L’uomo è stato prima colpito con un pugno alla bocca, poi inseguito con una bottiglia. Fortunatamente è riuscito a rifugiarsi nella biglietteria della stazione.

La polizia di Assisi, subito allertata, ha fatto il resto: aggressore individuato e identificato. Si tratta di un marocchino 33enne residente a Riccione, regolare sul territorio nazionale, gravato da numerosi precedenti di polizia per i quali, in passato, è stato anche arrestato. Il nordafricano è stato denunciato per lesioni personali. Nei suoi confronti è stata avviata la procedura per l’emissione del foglio di via dal Comune di Assisi.

L’aggressione – Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il 47enne di Ancona era seduto su una panchina lungo i binari quando, senza alcun motivo, è stato aggredito dal nordafricano seduto sulla panchina di fianco alla sua. Il marocchino 33enne prima gli ha urlato di andare via, poi lo ha colpito con un pugno in bocca.
A quel punto l’aggressore si è tolto la maglietta, ha preso una bottiglia di vetro dal cestino dei rifiuti e ha inizato a inseguire l’uomo, minacciandolo. Il 47enne è scappato e si è nascosto nella biglietteria della stazione. L’operatore ha chiamato la polizia e gli agenti sono intervenuti alla stazione, individuando il 33enne. Il norafricano è stato riconosciuto dal 47enne. La vittima è dovuta ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per il pugno: 5 giorni di prognosi.

www.perugiatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -