Lancio uova contro Daisy Osakue, alla guida dell’auto il figlio di un consigliere PD

Condividi

 

Sono tre ragazzi italiani gli aggressori di Daisy Osakue, l’atleta di colore colpita all’occhio sinistro da un uovo lanciatole contro con forza mentre rincasava a Moncalieri, la notte tra il 29 e il 30 luglio. I tre avrebbero detto di aver agito per «goliardia». Una bravata, insomma che potrebbe costare alla primatista italiana under 23 nel lancio del disco la partecipazione agli Europei di atletica per la cura al cortisone che è costretta a fare a seguito del ferimento.

Ma non è tutto. Nella tarda mattinata i carabinieri di Moncalieri grazie alle serrate attività investigative, tra cui la visione delle telecamere di videosorveglianza pubbliche e private sono riusciti a individuare l’auto del raid, un Fiat Doblò che è risultato riportare tracce di uova, risalendo al proprietario, un consigliere comunale del Pd per il comune di Vinovo. Il figlio minore Federico De Pascali , di anni 19, era alla guida.

www.ilmessaggero.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -