Trasportò 8 ‘migranti’ in Francia, attivista condannata a 6 mesi di carcere

Il tribunale di Aix-en-Provence ha condannato in appello a sei mesi di carcere (pena sospesa) Francesca Peirotti, attivista di Cuneo residente a Marsiglia arrestata nel novembre 2016 a Mentone. Qui le autorità francesi l’avevano fermata mentre guidava un furgone con il logo della Croce rossa ed otto clandestini nascosti all’interno. Lo riferisce il sito del quotidiano francese Nice-Matin. La donna fa parte dell’associazione “Nice Habitat&Citizenship”.

Un anno fa era stata condannata dal tribunale di Nizza, per la stessa vicenda, accusata di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina in territorio francese”, al pagamento di una multa di 1000 euro. Secondo l’accusa, ha tentato di far passare gli stranieri da Ventimiglia oltre il confine francese. Tra loro, un bambino. Secondo il Nice-Matin, il suo avvocato dovrebbe fare ricorso alla Cassazione. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -