A Milano progetto per le migranti: autonomia economica e abitativa

MILANO, 25 GIU – Un progetto di accoglienza per le donne migranti e richiedenti asilo nel territorio della città metropolitana di Milano. A proporlo è la ‘Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate di Milano’ (Cadmi), che ha presentato oggi il progetto ‘Un viaggio per la libertà’ nella sua sede di via Piacenza.

L’obiettivo è sostenere le donne nel raggiungimento di tre autonomie fondamentali: emotiva, economica e abitativa. La prima sarà garantita da percorsi psicologici con psicologhe esperte di gestione del trauma. Inoltre, con il supporto dello sportello lavoro di Cadmi e grazie a varie possibilità di formazione, le donne ospiti potranno ambire alla propria autonomia economica. “Il nostro impegno è di aprire la strada a un nuovo modo di fare accoglienza che sappia guardare al futuro di una società davvero inclusiva” ha detto la presidente di Cadmi, l’avvocata Manuela Ulivi. “Nostri interlocutori fondamentali per questo progetto sono il Comune e la Prefettura di Milano che hanno già garantito il loro sostegno”.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -