Proteste violente contro CasaPound, sette antifascisti denunciati

GENOVA, 17 APR – Sette manifestanti legati all’area antagonista, quattro dei quali portuali tra i 40 e 50 anni, sono stati identificati e denunciati dai poliziotti della sezione investigativa della Digos per la contestazione messa in atto il 2 marzo nelle vie della Foce, nel levante di Genova, in occasione dell’evento di chiusura della campagna elettorale di CasaPound al quale aveva preso parte il leader del partito di estrema destra Simone Di Stefano

Genova, antifascisti contro CasaPound: atti vandalici e cassonetti incendiati

Gli indagati devono rispondere dei reati di manifestazione non preavvisata, danneggiamento, accensioni pericolose, getto pericoloso di cose, interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale. Fra i 5 portuali denunciati un cinquantenne conosciuto per essere fra i principali referenti dell’area antifascista e altri quattro portuali già denunciati per le contestazioni avvenute nel febbraio 2017 a Sturla per l’apertura della sede di Forza Nuova. Gli altri due denunciati sono un antagonista di 22 anni e un elettricista di 45 vicino all’area anarchica. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -