Borghezio: “La Germania si autoesclude dalla Zona Euro?”

“L’inquietante interrogativo si pone” osserva l’On. Mario BORGHEZIO a margine della sua odierna interrogazione alla Commissione Europea che si allega integralmente.

“È un dato di fatto – aggiunge Borghezio – che, come scrive l’economista francese Patrick Artus, ‘dal 2010, quindi dall’inizio della crisi della zona euro, il risparmio in eccesso dei tedeschi viene prestato al resto del mondo al di fuori della zona euro’ evidenziando una profonda sfiducia sulle reali prospettive di crescita dell’unione monetaria”.

Borghezio conclude che:

“È naturale e logico che i tedeschi non siano interessati agli investimenti nell’eurozona e non saranno certamente la retorica sulla crescita o nuove misure di austerità a modificare questa tendenza. Infatti, non appena all’orizzonte si è profilata la possibilità di una ‘ridenominazione’ di uno o più debiti nazionali, i risparmiatori tedeschi hanno preferito rivolgere il proprio interesse lontano dai partner UE. Paradossalmente, nuovi consistenti investimenti in paesi come il nostro, ma anche la Francia o la Spagna, ritornerebbero solo dopo l’eventuale divorzio dalla moneta unica”.

On. Mario Borghezio – -Deputato Lega Nord al P.E.

Condividi

 

One thought on “Borghezio: “La Germania si autoesclude dalla Zona Euro?”

Comments are closed.