Foggia: risse tra immigrati, tre accoltellati in 48 ore

Tre stranieri accoltellati nelle ultime 48 ore in circostanze ancora misteriose – i primi due ferimenti potrebbero essere collegati – nelle campagne di borgo Mezzanone e nelle vicinanze del «Cara», il centro che ospita circa 1100 profughi.

Dei tre feriti – scrive lagazzettadelmezzogiorno.it – quello che desta maggiori preoccupazioni è un ventiduenne del Gambia. K.B., ricoverato in prognosi riservata negli ospedali riuniti di Foggia per una ferita da taglio al petto, per la quale è stato necessario intervenire d’urgenza. Meno gravi invece le condizioni di un nigeriano O.S. che presenta ferite al volto conseguenza di un colpo inferto con una bottiglia; e del senegalese S.M. di soli 18 anni, cui i sanitari del pronto soccorso hanno suturato una ferita da taglio all’orecchio destro. Quest’ultimo ferimento è avvenuto nell’ex pista aeroportuale trasformata in ghetto.

Condividi