Radicali, Bonino scaricata: “Mi sento umiliata. Non capisco”

Emma Bonino solo ora si rende conto di non essere circondata da giganti della politica tra i Radicali Italiani. Durante l’ultima riunione del partito ha dovuto affrontare a muso duro il segretario, Riccardo Magi, che si era messo in testa di candidarsi alla segreteria del Pd, manco “fosse Pannella”.

L’ex ministro si sente ormai franare il terreno sotto i piedi, sperava che qualcuno credesse al suo progetto di +Europa, ma hanno smesso di farlo tra i primi proprio i suoi radicali: “Io mi arrendo – ha detto la Bonino – perché non so più dove mettere le mani. Sono umiliata da un certo punto di vista, ma dispiaciuta e disperata per le 850 mila persone che ci hanno votato. Sono esterefatta, non capisco, veramente non capisco. A che fine? A che pro? Che ci andiamo a fare nel Pd? Quelli non si stanno ammazzando per motivi di valori e di principi. Si stanno ammazzando per altri motivi”.

La convinzione in cuor suo è di essere stata praticamente scaricata. I segnali in effetti ci sono tutti. Non solo Magi che va a schiantarsi alle primarie Pd, ma anche Marco Cappato che già le aveva dato un enorme dispiacere: “Le sensazioni che provo oggi – ha aggiunto la Bonino – l’ho provata un sabato pomeriggio, quando Cappato mi disse che non si candidava”. www.liberoquotidiano.it

Condividi l'articolo

 



   

5 Commenti per “Radicali, Bonino scaricata: “Mi sento umiliata. Non capisco””

  1. rifletti, non sei piu’ credibile, un po’ sei andata con forza italia perche’ ti conveniva, poi sei passata al pd ed adesso da abortista sei diventata bergogliana. e’ troppo

  2. cara bonino prova ora a riposarti… hai già fatto troppi danni

  3. Giancarlo Gentili

    Penso che la Bonino si sia sopravalutata.

  4. Se è per questo tranquilla, tu non hai mai capito…

  5. Non piangere Emma. Puoi candidare Bergoglio, Bassetti e Galantino.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -