Bonino: sì alla tassa sulla prima casa

Condividi

 

ROMA, 1 MAR – “Ricapitoliamo. Noi proponiamo agli italiani una ricetta chiara e responsabile: una prima parte di legislatura in cui il livello di spesa resta quello del 2017, rimodulato al suo interno in favore degli investimenti e dei servizi alla persona, ma senza aumenti complessivi, in modo da beneficiare della crescita economica e ridurre davvero il debito (la vera priorità immediata). Da metà legislatura, una seconda fase in cui ridurre significativamente le tasse sul lavoro, con una semplificazione delle aliquote e degli adempimenti”.

Lo scrive su facebook Emma Bonino spiegando che “se per finanziare la riduzione delle tasse su lavoro e imprese dovesse essere necessario anche – non è detto, se si mantiene la spesa costante e si confermano tassi di crescita importanti – considerare un parziale ritorno alle imposte sulla prima casa per i redditi più alti, siamo pronti a farlo”. “Promettiamo cose fattibili. E le tasse le ridurremo: intervenendo sulla spesa. Fine della polemica”. ansa





   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -