Ex Moi Torino: migranti distruggono vetrate e prendono a pugni un operatore

Condividi

 

TORINO, 21 DIC – Tensioni, questa mattina, al Moi di Torino, l’ex villaggio olimpico dove nelle scorse settimane è iniziato il trasferimento delle famiglie di “migranti” che lo occupano da più di quattro anni.

L’ufficio che si occupa del piano di ricollocazione dei profughi avrebbe dovuto riaprire oggi, dopo le tensioni delle scorse settimane, ma alcuni degli occupanti si sono opposti e hanno distrutto le vetrate. Il coordinatore del progetto di ricollocamento dei profughi è stato colpito con un pugno in faccia. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -