Ex Moi Torino: migranti distruggono vetrate e prendono a pugni un operatore

TORINO, 21 DIC – Tensioni, questa mattina, al Moi di Torino, l’ex villaggio olimpico dove nelle scorse settimane è iniziato il trasferimento delle famiglie di “migranti” che lo occupano da più di quattro anni.

L’ufficio che si occupa del piano di ricollocazione dei profughi avrebbe dovuto riaprire oggi, dopo le tensioni delle scorse settimane, ma alcuni degli occupanti si sono opposti e hanno distrutto le vetrate. Il coordinatore del progetto di ricollocamento dei profughi è stato colpito con un pugno in faccia. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -