Taranto, migranti in rivolta: strada bloccata con cassonetti

Tensione in pieno centro a Taranto. Stamane, decine di extracomunitari hanno bloccato la circolazione stradale. Sono intervenuti carabinieri e polizia, la protesta è stata inscenata all’alba.

E’ accaduto in via Oberdan – scrive il giornale locale laringhiera.net – dove alcuini extracomunitari hanno posto dei cassonetti al centro della strada. Alla base della protesta ci sarebbe il diniego da parte delle autorità di permessi di soggiorno, per alcuni, e il provvedimento di trasferimento in altra sede per altri. Prima delle 9, la circolazione è ripresa normalmente.

Sostenuto da altri connazionali, il gruppo dei manifestanti non accetterebbe le misure stabilite o i paventati trasferimenti in altre sedi. I cassonetti sono stati posti di traverso in via Oberdan all’altezza di via Cavallotti, dove ha sede uno dei Centri di accoglienza straordinaria da tre anni impegnato nell’attività di accoglienza e integrazione di extracomunitari provenienti da zone dove sono in atto guerre e conflitti politici.



   

 

 

2 Commenti per “Taranto, migranti in rivolta: strada bloccata con cassonetti”

  1. C’è da chiarire che il ‘centro di accoglienza’ è un’associazione culturale.una palazzina intera di 3piani.sono tanti.al piano terra pregano.altri abitano ad un tiro di schioppo.alcuni li vedo che dalla palazzina attraversano e a mezzo isolato,si fiondano nel betwin

  2. E stamattina stessa solfa: hanno ri-occupato stesso incrocio . Alle 06:45 era non attraversabile

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -