Alfano regala 7 milioni di euro all’ONU “per i musulmani Rohingya”

“Siamo molto preoccupati per la situazione dei musulmani Rohingya; oltre mezzo milione di persone, in gran parte donne e bambini, ha dovuto lasciare nelle ultime settimane Myanmar per trovare rifugio in Bangladesh; l’Italia è in prima fila nell’azione di soccorso umanitario”, ha detto il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano.

I Rohingya vogliono uno stato musulmano indipendente in Birmania

Birmania: musulmani Rohingya attaccano soldati, 6 morti

Birmania, monaci buddisti marciano contro l’ONU: “difende gli islamici”

Oggi a Ginevra le Nazioni Unite e l’Unione Europea hanno convocato una Conferenza dei donatori per reperire le risorse necessarie – oltre 430 Milioni di dollari – per fronteggiare la gravissima emergenza umanitaria iniziata il 25 Agosto in concomitanza con gli attacchi dell’Arakan Rohingya Salvation Army (ARSA), seguiti dalla durissima reazione delle forze di sicurezza birmane.

“A Ginevra” – ha aggiunto Alfano “l’Italia ha annunciato un impegno di 7 Milioni di euro in aiuti umanitari per la realizzazione di attività di primissima emergenza nei settori della sicurezza alimentare, della salute e della protezione che verranno attuate dalle Agenzie specializzate delle Nazioni Unite e dal Comitato Internazionale della Croce Rossa sia in Bangladesh, sia in Myanmar”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -