Islam, lo stop al calendario gregoriano è l’ennesimo suicidio culturale dell’Occidente

LONDRA – “In molte scuole del Sussex e dell’Essex le sigle tradizionali del calendario gregoriano (a.C. e d.C.) verranno sostituite con “B.c.e.” “C.e.”, ovvero Prima dell’era comune ed Era comune. In Gran Bretagna assistiamo all’ennesimo suicidio culturale dell’Occidente. Con il proliferare delle corti islamiche, la rimozione delle croci dai luoghi pubblici, il sopraggiungere dei primi partiti islamici, l’Europa sta consegnando se stessa alla sua definitiva sconfitta. E’ inutile parlare di Europa se non si torna ad affrontare, con massima priorità, il tema identitario”.

Così l’europarlamentare e vicesegretario federale della Lega Nord Lorenzo Fontana sulla notizia riportata dal Daily Mail e ripresa da alcuni media italiani.

Vogliono togliere “dopo Cristo” dai libri di storia per non offendere i musulmani



   

 

 

1 Commento per “Islam, lo stop al calendario gregoriano è l’ennesimo suicidio culturale dell’Occidente”

  1. Non stupisce che nella patria di quella massoneria che insieme a quella ebraica ha portato guerre, distruzioni di civiltà, ed odi razziali, oltte che alla distruzione della metafisica, si sviluppino ulteriori politiche mutazioniste!

    Max Weber definiva gli inglesi “un popolo senz’anima”.

    Le sue posizioni critiche e identitariste, gli sono costate la completa cancellazione dall’albo della Storia e della sociologia!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -