Atti osceni davanti all’asilo e morsi a un carabiniere, arrestato nigeriano

Condividi

 

Una coppia che passava di fronte all’Università per Bambini a Roma lo aveva visto con i pantaloni abbassati e intento (secondo loro) a urinare di fronte all’asilo.
Arrivati i carabinieri, la verità però si è rivelata ancora peggiore (e hard): il 41enne nigeriano, infatti, si stava masturbando davanti ai bambini.

I militari hanno cercato di fermare lo straniero senza fissa dimora (e che non parla bene l’italiano), ma questi si è avventato contro gli uomini in divisa, aggredendoli. Nella concitazione dell’arresto l’immigrato ha morso uno dei due tutori dell’ordine, ferendolo.

Carcere per l’immigrato
Ammanettato, il nigeriano è stato processato per direttissima con le accuse di resitenza e violenza ai danni di pubblico ufficiale, atti osceni in luogo frequentato da minori e rifiuto di declinare le proprie generalità.

“Per lui è stata prescritta la visita al Celio – scrive il Tempo – per verificarne le condizioni di salute. A piazzale Clodio l’accusa, rappresentata dal pm Gianluca Mazzei, ha chiesto per il 41enne la custodia in carcere. Una misura accordata poi dalla Corte”.  IL GIORNALE

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -