300 migranti subsahariani sfondano il valico di Ceuta

Circa 300 migranti subsahariani sono riusciti a sfondare la frontiera spagnola al valico di Ceuta, l’enclave in territorio del Marocco, eludendo la sorveglianza della polizia dei due paesi, riferisce la stampa di Madrid. Secondo la Croce Rossa locale, gli immigranti clandestini che sono riusciti a raggiungere il territorio spagnolo sarebbero quasi 300.

Lo sfondamento si è prodotto al valico di frontiera di Tarajal dove i migranti sono giunti correndo in un gruppo compatto che è riuscito a penetrare in territorio spagnolo fino a Piazza Giovanni XXIII. Qui sono stati fermati dalla polizia spagnola, che li ha trasferiti al Centro di Permanenza Temporanea degli Immigranti (CCeti) dell’enclave.

Secondo il ministero degli interni di Madrid, 10.751 migranti irregolari sono entrati in territorio spagnolo via terra o mare nei primi sei mesi dell’anno, 3.204 dei quali attraverso le enclave di Ceuta e Melilla. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -