Il prof Sinagra scrive di nuovo alla Boldrini: “Non si rende conto di quanto è rifiutata dagli italiani”

Gentile Signora Boldrini,
ho esitato molto a scrivere queste poche righe perché non vorrei che qualcuno pensasse che io le attribuisca una ingiustificata importanza. Lei per me, come per tantissimi altri, non ha alcun rilievo né politico e meno ancora culturale.
Tuttavia, sono costretto a scriverle. Leggo infatti che lei ha deciso di ricandidarsi come Deputato. Le dico subito che la notizia non è devastante ma è semplicemente comica. Francamente non le riconoscevo alcun senso dell’ironia. Mi sbagliavo.

La sua disponibilità non è stata raccolta da nessun Partito. È caduta in un generale e gelido silenzio. Forse lei pensa di creare un suo Partito? La cosa si farebbe ancor più interessante perché darebbe la possibilità di verificare quanti consensi lei riscuoterebbe. Forse i suoi familiari stretti, ma poi chi altri?
Lei ha motivato tale sua spericolata decisione dichiarando che deve finire il lavoro, ma quale non si capisce. E che è disponibile a dare ancora il suo contributo. Anche questo non gliel’ha chiesto nessuno.
Dalle mie parti direbbero che lei “se la canta e se la suona” da sola.

Forse il lavoro da terminare è quello di ottenere la demolizione di tutte le opere pubbliche e private realizzate dal Fascismo? Ovvero di assicurarsi, per la gioia del suo Collega Fiano, che nessuno più abbia portachiavi con l’effige del Duce? Oppure di assicurare l’arrivo in Italia di molte altre centinaia di migliaia di africani affinché molti di essi possano continuare a sopravvivere in condizioni di nulla facenti?

Oppure, il lavoro da terminare è l’approvazione della acquisizione della cittadinanza italiana in forza dello ius soli? Con il risultato di attrarre in misura crescente ulteriore immigrazine irregolare specialmente di donne incinte che poi non mancherebbero di rivendicare il diritto di ricongiungimento familiare facendo venire in Italia padre, madre, sorelle e fratelli.

Forse il suo lavoro è la “cinesizzazione” del mercato del lavoro in Italia con drastica riduzione dei salari anche dei cittadini italiani, riduzione delle pensioni (quelle degli altri) e completamento dello smantellamento dello Stato sociale che fu l’opera più grandiosa del Fascismo.

Lei è disponibile a dare ancora il suo contributo! Che generosità! Ma quale contributo? Quello di dividere ancor più gli animi degli italiani devastandone la coscienza politica, storica e morale?
Recentemente lei, in visita in Nigeria, ha dichiarato che avrebbe voluto vivere in quel Paese. Ecco, questa è una buona idea e sarebbe una saggia decisione.

Lei non si rende conto di quanto è rifiutata dagli italiani, accecata com’è dalla sua autoreferenzialità.
Un suggerimento, però, glielo voglio dare. Lei ha lavorato molti anni all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Ritorni a quel lavoro e magari si faccia destinare in Libia (non è la Nigeria, ma occorre un po’ di spirito di adattamento) e così potrà verificare di persona i rapporti tra gli scafisti e le ONG. E potrà constatare che non si tratta di rifugiati ma di una squallida tratta di esseri umani. Ma perché parlo? Lei queste cose le sa già molto bene.

In ogni caso, quel che le consiglio sommamente è di farsi dimenticare e di rifugiarsi in quell’opaco anonimato che maggiormente le si addice.

Professor Augusto Sinagra



   

 

 

29 Commenti per “Il prof Sinagra scrive di nuovo alla Boldrini: “Non si rende conto di quanto è rifiutata dagli italiani””

  1. Grazie prof ! Infinitamente!!

    • Professore lei ha incarnato a pieno e in modo molto chiaro ed educatamente gli ha fatto capire che è arrivato il momento di scomparire lei è l’immagine perfetta dei ladroni e sanguisughe che campano sulle spalle della povera gente , grazie professore

  2. … GRAZIE PROF. A. SINAGRA, … mi perdoni se faccio anche mia la sua magnifica lettera che con parole semplici e perfettamente centrate ha espresso il mio pensiero e sono certo anche quello di milioni di Italiani .. perche quello che stanno facendo NON E’ ACCOGLIENZA, .. ma puro accatastamento di corpi di esseri umani … GRAZIE PROFESSORE.

  3. Grazie Professore !!
    Continui così !!!

  4. Questa lettera dovrebbe essere pubblicata a caratteri cubitali ovunque in giro per Roma!!! Affinché la gente cominci a svegliarsi

  5. Le di Prof. Sinagra solo grazie

  6. Le dico Prof. Sinagra solo grazie

  7. Grande prof. Complimenti

  8. BRAVO.

  9. Michele Canditone

    Professore grazie per aver interpretato magnificamente il mio pensiero e quello di tanti (se non tutti) italiani.
    Aggiungerei enne sono certo, che nemmeno in UNHCR la rivorranno. Dopo la nomina ha dimenticato e non ha più nemmeno ascoltato quei gravi problemi dell’Agenzia che un tempo indegnamente rappresentava

  10. Si candidi lei, professore. Il mio voto ce l’ha.

  11. Complimenti ! Articolo da conservare , vorrei conoscere il professore ! Se fossimo un po’ di più ad avere il coraggio di dire queste cose e a sostenerle . Bravissimo

  12. Grazie Professore…lei è mitico!

  13. Maurizio Di Benedetto

    Grazie per le sue parole Professore.

  14. Stupendo! …purtroppo rappresenta il sistema Italia.

  15. Mai diagnosi fu più azzeccata!! Ma basterà?
    Grazie

  16. Gentile professor Sinatra condivido pienamente quanto ha scritto spero solo ci sia un risveglio delle coscienze da parte delle forze politiche specialmente di sinistra, e che lavorino seriamente per risolvere una volta per tutte il problema dell’ immigrazione . Penso che dietro tutto questo possa esserci la mano dei poteri forti

  17. CELESTE PASSARO

    Grandissimo professore,con una educazione esemplare gli ha detto cio che pensiamo noi italiani di questa presidente che e stata la piu devastante e pericolosa per il popolo italiano presidente della camera che la Repubblica Italiana ricordi.

  18. Professore mi ha rubato le parole di bocca .Grande

  19. Grazie professore!!!

  20. Eccellente professore davvero eccellente. Bravo!

  21. Esimio prof.Sinagra,
    mi associo con piena consapevolezza alle sue osservazioni.
    Il sottoscritto non possiede simili facilita’ espressive, ma riesce a cogliere pienamente il senso delle argomentazioni, cosa che con coerenza dovrebbe fare qualcun’altro.
    Purtroppo il popolo italiano in genere si autoincensa (brutta ‘peculiarita’) e lo dimostra sopratutto la “nostra beneamata.
    Professore la ringrazio di cuore nella speranza che molti connazionali capiscano
    Grazie ancora.
    Donato Pinat

  22. Chapeau!

  23. Perfettamente d’accordo con Sinagra , troppo intelligente per far politica in Italia , meglio che torni all’ONU, si guadagna anche di più

  24. Antonino Solimeo

    Prof.re la ringrazio per aver così bene espresso il mio identico pensiero che da solo non sarei mai riuscito a palesare senza l’uso di qualche rafforzativo popolare eloquente e significativo.

  25. Antonio De Padova

    Voglio associati al ringraziamenti al Prof. Sinagra. La lista di personaggi che nn vorremmo più rivedere è lunga. L’augurio è che, oltre alla sua autorevole voce, gli italiani si svegliassero e minassero lo status quo di democrazia sospesa e ridessero sovranità al POPOLO.

  26. Egregio Professore, ha scritto la sacrosanta verità nel dire a questa signora quanto sia schifata dal popolo Italiano, anche da quello “piddiota”. L’unico appunto è nell’aver suggerito la possibilità di creare un partito tutto suo! Pensi, conoscendo i personaggi della politica Italiana, quanta è alta la possibilità che riesca a formare uno. Per il resto posso solo ringraziarla per essere una delle poche persone che dedicano il suo tempo a dire quello che pensa.

  27. Grande…grandissimo è il pensiero di molti moltissimi ITALIANI che non voteranno MAI più questi squallidi personaggi capaci solo di disastri immani che ricadono e ricadranno per moltotempo sulle nostre spalle.

  28. sottolineo e sottoscrivo. grazie professore

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -