Libia, Sarraj sbugiarda Gentiloni: mai chieste navi italiane per fermare i trafficanti

Il premier del governo di accordo nazionale libico, Fayez al Sarraj, ha negato di aver chiesto all’Italia di inviare navi nelle acque territoriali libiche per lottare contro i trafficanti di esseri umani. In un comunicato diffuso dai media libici, Sarraj ha bollato come infondate le notizie diffuse a riguardo, che a suo giudizio mirano solo a minare l’esito dell’incontro avuto a Parigi martedì scorso con il generale Khalifa Haftar.

Sarraj è stato ricevuto mercoledì scorso dal presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni, che ha riferito della richiesta arrivata da Tripoli nella conferenza stampa congiunta tenuta al termine del faccia a faccia con il collega libico. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -